Gara ID3993

Concessione per la gestione e la manutenzione degli impianti di illuminazione pubblica del Comune di Rossiglione

Bando di gara

Generali
Tipo procedura: 
Genere: 
ID Gara: 
3993
Oggetto gara: 
Concessione per la gestione e la manutenzione degli impianti di illuminazione pubblica del Comune di Rossiglione
Importo complessivo: 
€ 1.560.000,00
Descrizione generale: 

La concessione comprende i lavori di riqualificazione e adeguamento degli impianti di illuminazione pubblica, il servizio di gestione, il pronto intervento e i servizi manutentivi sulla base della documentazione posta a base di gara e e delle proposte migliorative contenute nell’offerta del sogegtto aggiudicatario.
Documenti a base di gara:
a. Schema di convenzione quadro elaborata dall’Ufficio tecnico con la collaborazione della SUA della Città Metropolitana;
b. Analisi di fattibilità e relativi allegati:
b.1 Allegato 1. Indicatori di sintesi dello stato esistente degli impianti di illuminazione pubblica.
b.2 Allegato 2. Indicatori di sintesi dello stato futuro degli impianti di illuminazione pubblica.
b.3 Allegato 3. Rifacimento impianto di illuminazione di via Airenta. Analisi comparativa.

Lotti
Lotti: 
Genere: 
Lotto: 
Lotto 1
Amministrazione Aggiudicatrice: 
Comune di Rossiglione
Criterio aggiudicazione: 
Offerta economicamente più vantaggiosa
Descrizione lotto: 
Lavori di riqualificazione e adeguamento degli impianti di illuminazione pubblica, il servizio di gestione, il pronto intervento e i servizi manutentivi sulla base della documentazione posta a base di gara e e delle proposte migliorative contenute nell’offerta del sogegtto aggiudicatario.
Codice CIG: 
63626332DA
Codice CPV: 
50232000-0
Importo lotto: 
€ 1.560.000,00
Nominativo RUP: 
Geom. Parodi Giuseppe
Telefono RUP: 
010.9250084
Comunicazioni
Comunicazioni: 
Data comunicazione: 
16/03/2016 to 18/03/2016
Titolo comunicazione: 
ID. 3993 Seduta pubblica del 18 marzo 2016
Descrizione comunicazione: 
Si comunica che è prevista per venerdì 18/03/2016 alle ore 9.30, presso la sala gare al terzo piano della sede centrale della Città Metropolitana di Genova in P.le Mazzini 2 Genova, la seduta pubblica per l'apertura dell'offerta economica.
Data comunicazione: 
26/07/2016
Titolo comunicazione: 
Aggiudicazione definitiva
Descrizione comunicazione: 
Nella sezione allegati è disponibile l'atto di aggiudicazione.
Data comunicazione: 
03/08/2016
Titolo comunicazione: 
Esito della procedura
Descrizione comunicazione: 
Nella sezione allegati è disponibile l'avviso di esito della gara.
Data comunicazione: 
31/12/2016
Titolo comunicazione: 
Il contratto è stato stipulato in data 22/12/2016.
Punto di acquisto: 
Stazione Unica Appaltante

Chiarimenti

N. 1 del 22/09/2015 Domanda:

Abbiamo un quesito da chiarire sulla gara come in oggetto, nel punto

del bando gara alla pagina 4 di 8 nei livelli minimi di capacità eventualmente richiesti:

siamo una società a responsabilità limitata di impianti elettrici, con capitale sociale di € 50.000,00 ed un fatturato di oltre 2 milioni all’anno, anche se non abbiamo mai fatto servizi analoghi ovvero la manutenzione di impianti esterni per l’amministrazione pubblica, possiamo ugualmente partecipare alla gara?


Risposta:

Il bando di gara prevede che, in alternativa ai requisiti
◾svolgimento nel quinquennio antecedente alla data di pubblicazione del bando, di servizi analoghi, per un importo medio annuo non inferiore a € 40.000,00,
◾svolgimento nel quinquennio antecedente alla data di pubblicazione del bando di almeno un servizio analogo per un importo medio annuo non inferiore a € 20.000,00,
i concorrenti possono incrementare i requisiti
•fatturato medio annuo risultante dagli ultimi 5 bilanci non inferiore a € 100.000,00
•capitale sociale non inferiore a € 20.000,00.
in misura pari a due volte.
Il capitale sociale e il fatturato della Vostra impresa superano la misura doppia richiesta e compensano l'assenza dei livelli minimi di capacità tecnica richiesti.
Pertanto, relativamente alla mancanza dei requisiti di capacità tecnica, potete comunque partecipare alla gara perché in possesso del doppio della capacità economica richiesta.