Manifestazione di interesse ID4420

Affidamento dei servizi connessi alle prestazioni di Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione dai rischi (RSPP) della Città Metropolitana di Genova e supporto al datore di lavoro in materia di sicurezza.

Bando di gara

Generali
ID: 
4420
Descrizione generale: 

Forma oggetto del presente appalto l’affidamento di tutte le attività previste dal D.Lgs. 09.04.2008, n.81 e ss.mm.ii., nessuna esclusa. In particolare, le attività enunciate dall’art. 31 all’art.37 del medesimo Decreto, a carico del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP), nonché il supporto al Datore di Lavoro nello svolgimento dei suoi propri compiti ed ogni competenza in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

Tipo manifestazione: 
Formazione elenco
Estrazioni

Estrazione elenco concorrenti del

Gare di riferimento:

Chiarimenti

N. 5 del 17/09/2019
Domanda: Volendo inoltrare la manifestazione d’interesse a mezzo pec, si evidenzia che lo spazio nella stringa dell'oggetto non è sufficiente per inserire tutte le informazioni che vengono richieste (ragione sociale del mittente, indirizzo mittente, dicitura che identifica l'oggetto) chiediamo dove possiamo riportare tutti questi aspetti.
Risposta:

Si ritiene sufficiente indicare nell’oggetto della PEC l’identificativo e l’oggetto della gara: “ID. 4420 Manifestazione di interesse per l’affidamento dei servizi connessi alle prestazioni di Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione dai rischi (RSPP) della Città Metropolitana di Genova e supporto al datore di lavoro in materia di sicurezza”.
Le ulteriori informazioni richieste nell’avviso, ossia denominazione o ragione sociale del mittente e indirizzo del mittente, dovranno essere riportate nel testo della PEC che trasmette la Manifestazione d’interesse.

N. 4 del 17/09/2019
Domanda: Con riferimento alla "Manifestazione di interesse per l'affidamento dei servizi alle prestazioni di Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione dai rischi (RSPP) della Città Metropolitana di Genova e supporto al datore di lavoro in materia di sicurezza" si chiede: a) la firma autentica deve essere fatta davanti a un Ufficiale Giudiziario esempio del Comune o basta allegare la copia del documento d'identità? b) mandando il tutto via pec il file deve essere firmato digitalmente?
Risposta:

Premesso che la firma da apporsi sulla “manifestazione d’interesse” deve rispondere alla previsione normativa di certezza circa la provenienza dell’istanza e l’identità del soggetto proponente,
a) l’allegazione della copia fotostatica del documento d’identità del sottoscrittore è adempimento inderogabile e sufficiente a conferire legale autenticità della sottoscrizione apposta. Pertanto non è necessaria l’autenticazione della firma di fronte a Pubblico Ufficiale. In caso di inoltro della manifestazione per via telematica è sufficiente la trasmissione di copia della stessa sottoscritta e della copia del documento d’identità del sottoscrittore.
b) Si conferma l’assoluta idoneità della firma digitale a soddisfare i requisiti dichiarativi di cui al citato comma 3 dell’articolo 38 del DPR 445/2000, visto il particolare grado di sicurezza e di certezza nell’imputabilità soggettiva che la caratterizza: senza necessità di allegare la copia del documento di identità del dichiarante.

N. 3 del 11/09/2019
Domanda: Si richiede una precisazione in merito alla possibilità di manifestare il nostro interesse in forma singola o in raggruppamento temporaneo. Consapevoli che per soddisfare le richieste di competenza di un RSPP siano necessarie diverse specializzazioni, siamo a richiedere se è obbligatorio fin da ora definire i nominativi dei professionisti che comporranno il team di lavoro oppure se, dal momento che il nostro studio è in possesso dei requisiti obbligatori, poter procedere con l’iscrizione come singolo soggetto economico per poi eventualmente perfezionare in fase di gara le collaborazioni.
Risposta:

Come disposto nell’avviso per la manifestazione d’interesse, l’operatore economico è tenuto, a pena di esclusione, ad indicare già in questa fase se parteciperà alla stessa in forma singola oppure nelle altre forme ammesse dal D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.. In quest’ultimo caso dovranno essere indicati i nominativi delle ditte con cui l’operatore economico intende riunirsi, consorziarsi o far ricorso all’avvalimento ai fini della partecipazione all’indagine di mercato.
Non è necessario, in questa fase, indicare le generalità dei collaboratori individuati o da individuarsi come RSPP.
Indipendentemente dalla natura giuridica dell’operatore economico, il servizio di RSPP deve essere espletato da persona fisica in possesso dei requisiti stabiliti dall’art. 32, del D.Lgs. 09.04.2008, n.81 e ss.mm.ii. e nominativamente indicata in sede di presentazione dell'offerta nella successiva procedura negoziata, con la specificazione delle qualificazioni professionali e dell’esperienza maturata.

N. 2 del 06/09/2019
Domanda: In merito alla procedura in oggetto ed in particolare ai Requisiti di capacità economica e finanziaria: ......" possesso di polizza assicurativa di responsabilità civile professionale per negligenza, errori ed omissioni, come previsto dal decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209. La polizza dovrà coprire la responsabilità professionale derivante anche dal fatto dei dipendenti e collaboratori ancorché occasionali. La polizza dovrà prevedere un massimale non inferiore ad € 2.500.000,00", si chiede se sia possibile impegnarsi in caso di aggiudicazione ad ampliare la polizza assicurativa con il massimale richiesto, visto che la scrivente è già in possesso di una polizza ma con un massimale di € 1.0000.000,00.
Risposta:

Si chiarisce che il requisito di partecipazione di cui al quesito (requisito di capacità economica e finanziaria: punto B dell’avviso di manifestazione d’interesse ID. 4420), come gli altri di ordine speciale, dovrà essere posseduto al momento della presentazione delle offerte nell’ambito della successiva procedura negoziata. Il possesso dovrà altresì essere comprovato con le modalità che saranno illustrate nella documentazione di gara.
Al momento della presentazione della manifestazione d’interesse, l’Operatore Economico dichiara di essere in possesso dei requisiti di ordine generale di partecipazione alle gare pubbliche, non trovandosi nelle situazioni di esclusione e di impedimento alla stipula dei contratti pubblici, previste dall’art. 80 del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50, e da altre disposizioni vigenti.

N. 1 del 03/09/2019
Domanda: Ai fini della dimostrazione di aver svolto in qualità di RSPP o di supporto esterno a RSPP interno, presso enti e/o servizi pubblici o privati aventi almeno n. 200 dipendenti/utenti, si chiedono delucidazioni in merito alla parola “utenti”; a titolo di esempio, la Scrivente ha svolto il ruolo di RSPP esterno per il complesso Uffici …omissis…, i cui dipendenti risultano essere 160 (come da capitolato Oggetto dell’incarico). Fra gli “utenti” sono considerabili la folla di Avvocati; il personale esterno a contratto per le pulizie, guardie giurate, manutenzione permanente, etc…?
Risposta:

Ai fini del possesso del requisito di partecipazione di cui al quesito (requisito di capacità tecnico-professionale: punto C dell’avviso di manifestazione d’interesse ID. 4420), sono da conteggiare nel computo di “dipendenti/utenti” tutti i soggetti per cui esista un rapporto contrattuale o un atto amministrativo o un contesto normativo da cui derivi la presenza continuativa nella/e struttura/e oggetto dell’incarico di RSPP o di supporto esterno a RSPP interno: a titolo di esempio, ancorché non esaustivo: i dipendenti di qualsiasi genere, i collaboratori coordinati e continuativi incaricati con atti amministrativi o con contratto di collaborazione, gli studenti che frequentano le strutture scolastiche, i fornitori di servizi continuativi all’interno delle strutture (per es. gli addetti alle pulizie).