Gara ID4505

ID. 4505 - LAS.20.00013 (SER19.00001) - Ristrutturazione con messa a norma antisismica, antincendio e barriere architettoniche – 1° LOTTO IIS-MARSANO BERNARDO SEDE VIA ALLA SCUOLA DI AGRICOLTURA 9 (GE). CIG 87745614CD CUP D42H18000310001.

Bando di gara

Generali
Tipo procedura: 
Genere: 
ID Gara: 
4505
Oggetto gara: 
ID. 4505 - LAS.20.00013 (SER19.00001) - Ristrutturazione con messa a norma antisismica, antincendio e barriere architettoniche – 1° LOTTO IIS-MARSANO BERNARDO SEDE VIA ALLA SCUOLA DI AGRICOLTURA 9 (GE). CIG 87745614CD CUP D42H18000310001.
Importo complessivo: 
€ 812.789,17
Descrizione generale: 

L’oggetto del contratto consiste nell’esecuzione di tutti i lavori e le forniture necessari per la realizzazione dell’intervento di ristrutturazione con messa a norma antisismica, antincendio e barriere architettoniche – 1° LOTTO IIS-MARSANO BERNARDO SEDE VIA ALLA SCUOLA DI AGRICOLTURA 9 Genova (GE).

Lotti
Lotti: 
Genere: 
Lotto: 
Lotto 1
Amministrazione Aggiudicatrice: 
Città Metropolitana di Genova
Criterio aggiudicazione: 
Prezzo più basso (massimo ribasso)
Descrizione lotto: 
L’oggetto del contratto consiste nell’esecuzione di tutti i lavori e le forniture necessari per la realizzazione dell’intervento di ristrutturazione con messa a norma antisismica, antincendio e barriere architettoniche – 1° LOTTO IIS-MARSANO BERNARDO SEDE VIA ALLA SCUOLA DI AGRICOLTURA 9 Genova (GE).
Codice CIG: 
87745614CD
Codice CUP: 
D42H18000310001
Importo lotto: 
€ 812.789,17
Comunicazioni
Comunicazioni: 
Titolo comunicazione: 
Collegamento streaming seduta apertura offerte economiche
Descrizione comunicazione: 
Si comunica che la seduta di apertura delle offerte economiche, esperita dalla Stazione Unica Appaltante mediante piattaforma telematica, si svolgerà, come indicato nel bando di gara, in data 15 giugno p.v. a partire dalle ore 9.30, potrà essere seguita in streaming collegandosi ai seguenti lìnk https://youtu.be/5_Fixxkr6dM https://www.youtube.com/watch?v=5_Fixxkr6dM http://bit.ly/ID4505aoe
Punto di acquisto: 
Stazione Unica Appaltante

Chiarimenti

N. 2 del 10/06/2021 Domanda:

Ai fini della qualificazione per le lavorazioni di cui alla categoria OS30 è possibile ricorrere al subappalto per il 100% della categoria, non superando il limite del 50% sul totale dell'appalto o, essendo la OS30 superiore al 10% dell'importo dell'appalto è necessario partecipare in RTI?


Risposta:

E’ possibile subappaltare totalmente le lavorazioni di cui alla categoria super specialistica OS 30 nel rispetto del limite del 50% dell’importo complessivo del contratto di lavori definiti dagli art. 105 d.lgs. 50/2016 e 49 d.l. 77/2021.
Come indicato nel bando di gara qualora l’operatore economico non ritenga di eseguire totalmente le lavorazioni, direttamente, in caso di partecipazione in forma singola, o tramite un’impresa mandante in possesso delle relative qualificazioni, nel caso di associazione temporanea di tipo verticale, deve obbligatoriamente indicare in sede di gara i relativi lavori come subappaltabili. L’affidamento in subappalto è possibile esclusivamente ad imprese in possesso delle relative qualificazioni. L’affidamento in subappalto o a cottimo è sottoposto alle condizioni indicate all’art. 105 del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50 e s.m.i., e dell’art. 49 del D.L. n. 77 del 31 maggio 2021
Il subappalto è ammesso nel limite del 50% dell’importo complessivo del contratto di lavori ai sensi dell’art. 105 decr. lgs n. 50/2016 e ss.mm.ii. e dell’ art. 49 d.l. n. 77/2021.
In caso di discordanza tra capitolato speciale d’appalto e il presente bando di gara d’appalto fa fede e prevale il presente bando di gara d’appalto

N. 1 del 04/06/2021 Domanda:

Si chiede quale sia la disciplina applicabile al subappalto, vista la discrasia tra il testo del CSA ed il bando di gara


Risposta:

Si precisa che la disciplina applicabile al subappalto è quella specificata nel testo del bando di gara, secondo cui “Il subappalto è ammesso nel limite del 50% dell’importo complessivo del contratto di lavori ai sensi dell’art. 105 decr. lgs n. 50/2016 e ss.mm.ii. e dell’ art. 49 d.l. n. 77/2021”.